L’eventuale Ballottaggio

Il ballottaggio si tiene dopo 14 giorni dal primo turno:

  • nei comuni sopra i 15.000 abitanti: se nessuno dei candidati alla carica di Sindaco ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi;
  • nei comuni con popolazione inferiore: nel raro caso di parità di voti tra i due candidati alla carica di Sindaco che hanno ottenuto il maggior numero di voti.

Il ballottaggio, che riguarda gli stessi elettori del primo turno, può vedere nei Comuni sopra i 15.000, l’adesione di liste che al primo turno sostenevano un altro candidato sindaco verso uno di coloro i quali sono ammessi al ballottaggio.

Questo “apparentamento” deve avvenire mediante convergenti dichiarazioni, da depositare al Segretario comunale entro 7 giorni dal primo turno, di collegamento compiute dal candidato Sindaco e dai delegati della lista coinvolta.

Va rimarcato che questo non modifica l’assegnazione dei seggi così come emerge dal primo turno (la lista non “entra nella maggioranza” e quindi non beneficia dei seggi attributi grazie al premio attribuito, con le modalità che vedremo sotto).